tempi di consegna spedizioni

3 ottobre 2018

Spesso riceviamo mail e telefonate per avere chiarimenti e informazioni sui tempi di consegna delle spedizioni.
Di conseguenza abbiamo pensato di scrivere un breve articolo che speriamo chiarisca ogni dubbio.

Premesso che ogni corriere rispetta i tempi di consegna con una media di affidabilità pari al 95%, che adotta tutte le misure necessarie per erogare un servizio di qualità alta, che quasi la totalità adotta un sistema di controllo qualità che certifica tutte le fasi di lavorazione.

Ogni corriere dichiara quasi sempre che i tempi di consegna previsti o stimati.
In poche parole, se spedisco un pacco o più pacchi con servizio di consegna entro le 24 ore o 48 ore o anche in una settimana, il corriere si impegnerà per rispettare l’impegno venduto o presentato.
Nessun corriere può garantire il 100% delle garanzie vendute, in quanto il suo lavoro è suscettibile da eventi esterni che talune volte ne pregiudicano la qualità.
Alcuni esempi:
Blocco stradale, anche se sono 2 parole nella filiera ha il suo peso, la merce viaggia terminando diverse fasi, punto operativo di ritiro, punto operativo di transito e punto operativo di consegna
In questi punti operativi la merce viene veicolata attraverso diversi mezzi, da quello adibito al servizio di prese e consegne a quello relativo alla trazione, quest’ultimo sposta la merce da un punto operativo all’altro e contiene la merce destinata a diversi clienti di diversi paesi.
Se il ritardo è subito da un mezzo che serve le prese e le consegne allora la qualità viene compromessa per un range ristretto a zona di consegna, qualora il ritardo è subito da un mezzo che serve la trazione allora il ritardo viene assimilato a diverse zona di consegna.
Altro caso è il disguido o inversione merce:
Accade molto di rado che la nostra consegna destinata al sig. destinatario venga a causa di un errore dovuto a fattori prettamente umani venga per errore consegnata ad un altro destinatario che non a nulla a che vedere con il nostro.
Inversione merce invece è quando spedisco un pacco il corriere lo prende in carico e consegna il mio pacco al destinatario di un altro pacco spedito da un altro utente come me.
Per sistemare le consegne servono giorni lavorativi dipendenti sia dalla collaborazione degli utenti e sia dai tempi tecnici per risolvere il problema.

Il disguido merce solitamente è causato da un errore umano, in nostro driver prende in carico la consegna e non legge bene le indicazioni e la consegna ad un utente diverso.
Tale evento è poco frequente in quanto oltre all’errore umano del consegnatario o driver ci deve essere anche la distrazione del cliente che si accorge che il nominativo sul pacco e suoi documenti non corrisponde al suo.
Comunque, esiste anche la possibilità che il driver ha in consegna una grossa spedizione, immaginiamo una pedana di merce e che su di essa è andato a finire il pacco che nulla ha che vedere con la pedana.
L’inversione viene determinata da fattori simili, ogni corriere identifica il pacco con dei segni identificativi (adesivi con barcode o stampe con barcode), nella maggiorparte dei casi è lo stesso cliente che inserisce le stampe identificative sul pacco o pacchi, ipotizzando che ho 2 pacchi da spedire inverto i segni identificativi allora ho creato un’inversione sia che sono il mittente sia che sono il corriere.

A tal punto quando ci troviamo a gestire una spedizione che il mancato rispetto della data di consegna ne provocherebbe conseguenze pesanti è il caso di tenere in considerazioni tali eventi e di contemplarle nelle eccezioni.